Fotografo dell’anno 2017 per ag|wpja !!!

Fotografo dell’anno – Photographer of the Year – POY 2017 – AG|WPJA – Premio internazionale fotografia di matrimonio

1

CLICK!

Fotografo dell'anno. Premio internazionale fotografia di matrimonio
In cuor mio avevo l’impressione di aver fatto qualcosa di buono nel 2017. Il mio modo di lavorare ha subito un’evoluzione; forse non a tutti evidente, ma a me sì.
Credo che questa impressione abbia ricevuto una conferma davvero importante.
Nei giorni scorsi ho ricevuto una notizia spiazzante, di quelle che ti lasciano per qualche secondo a bocca aperta, inebetito a fissare il vuoto.
AG/WPJA ha comunicato il nome del POY 2017!!!… “del cheee?!?”… PHOTOGRAPHER OF THE YEAR 2017!!!!… “Cheee?!?”… vabbè: FOTOGRAFO DELL’ANNOOOO... e…. ho letto il mio nomeeee!!!!  Sì, sì….è proprio scritto così: “Luca Fabbian”!!!!!!
Prima reazione: incredulità! Seconda reazione (non lo nascondo, è umano): autocompiacimento! Terza reazione: un mix di preoccupazione e disincanto. Mi è subito affiorato alla mente un noto aforisma: “Non vorrei mai far parte di un club che accetti tra i soci uno come me” (cit. W.A.)
Per i non addetti ai lavori, l’AG/WPJA è un’associazione statunitense di cui fanno parte alcuni tra i migliori fotografi di tutto il mondo…sì sì…from all over the world!!!!

È la sezione artistica (Artistic Guild) della storica e prestigiosa associazione WPJA (Wedding Photojournalist Association) ed è l’associazione che più rispecchia il mio modo di intendere la fotografia di matrimonio: una fotografia prevalentemente documentaristica (spontanea, narrativa, non invadente, non posata), ma interpretata in maniera artistica (“A fine art photojournalistic approach to wedding photography”). Qui potrete trovare ulteriori informazioni relative a quest’associazione: http://www.agwpja.com/about.
Sono stato ammesso a far parte di queste associazioni nel 2011 (e già la cosa, all’epoca, mi era sembrata un successo incredibile). La mia partecipazione ai concorsi indetti da queste associazioni ha sempre avuto per me lo scopo di confrontarmi con i migliori colleghi in campo internazionale e capire se effettivamente la mia fotografia valesse qualcosa. Ogni riconoscimento ricevuto nel corso degli anni, è stato prezioso per infondermi quel po’ di fiducia, di autostima, indispensabili in una professione in cui la qualità del “prodotto” non sempre viene percepita dal pubblico dei potenziali clienti. Sono costantemente teso al miglioramento, allo studio, alla ricerca e al confronto. Sono stato sempre abituato ad ammirare ed imparare dal lavoro dei colleghi più bravi, che sono veramente tanti;  perciò ora, il fatto che qualcuno mi dica “Ehi, guarda che anche tu lavori mica male!”… mi spiazza! Confuso e felice (cit. C.C.). Sono un fotografo di provincia, che lavora da solo nel suo piccolo studio. Non dispongo di un team di collaboratori, come la maggior parte dei colleghi “importanti”.  Mi occupo di tutto in prima persona. Sono piuttosto riservato, assolutamente negato per il marketing e indolente nei confronti dei social (come dimostra il numero esiguo di followers). La mia forza è il grande amore per il mio lavoro; per la sostanza del mio lavoro. La mia debolezza è l’insuperabile avversione per la fuffa, per l’apparenza, così importante di questi tempi. Ringrazio pertanto WPJA ed i giudici che hanno creduto di riconoscere questa sostanza, premiando molte mie foto nei 2 contest indetti per l’anno 2017. I punteggi ottenuti dalle 12 foto premiate, in 7 diverse categorie,  hanno portato a questo esito davvero inatteso. Mi congratulo con Matteo e Danilo, i bravissimi colleghi (italiani! a conferma dell’eccellenza della nostra “scuola”) che hanno completato il podio. Ma il ringraziamento più grande va doverosamente ai “miei” sposiiiiiii, la cui fiducia mi onora ed il cui apprezzamento mi rende orgoglioso. Spero che questa mia piccola, grande soddisfazione sia, un pochino, anche la vostra, perchè devo tutto a voi!

Photographer of the year by ag|wpja. Luca Fabbian, award winning international wedding photographer in Italy